Elenco blog personale

venerdì 24 novembre 2017

Segnalazione L'isola dei demoni di Ilaria Vecchietti.

Ciao amici lettori, oggi sono qui per segnalarvi un interessantissimo libro di Ilaria Vecchietti: L'isola dei demoni.
Il titolo è intrigante vero? Anche io sono curiosissima di leggerlo e recensirvelo quindi tenetemi d'occhio.
Ma bando alle ciance e andiamo subito alla presentazione del libro.


TITOLO: L’Isola dei Demoni
AUTORE: Ilaria Vecchietti
EDITORE: Self publishing con Amazon
DATA DI PUBBLICAZIONE: 17 novembre 2017
GENERE: Romanzo fantasy
PREZZO CARTACEO: 12,00€
PREZZO EBOOK: 2,99€
LINK D’ACQUISTO: https://www.amazon.it/LIsola-dei-Demoni-Ilaria-Vecchietti/dp/1973114321/ref=sr_1_1?ie=UTF8&qid=1511186894&sr=8-1&keywords=l%27isola+dei+demoni


SINOSSI:
Credete nel destino?
È immutabile o si può cambiare?
Qualunque sia la vostra opinione, sappiate che i destini di un giovane orfano, di una ragazza in cerca di vendetta, del figlio del sovrano del regno, di una principessa esiliata e di un guerriero potentissimo, si intrecciano tra loro e alla profezia più terrificante di Isola.
Riusciranno insieme a svelare i misteri, a portare alla luce la verità e a riconoscere gli amici dai nemici?
E soprattutto sapranno compiere la profezia, salvando il loro mondo e loro stessi?


ESTRATTO:
Antefatto
Io, Nyxo, affinché non si commettano in futuro gli stessi errori che hanno portato al sangue e al presente in cui vivo, voglio iniziare a scrivere questo Grimorio, che sarà tramandato e protetto dalla mia famiglia in tutte le generazioni a venire. Ognuno dei miei discendenti lo arricchirà come meglio crede, aggiungendovi nuove pagine.
Prima di narrarvi della mia nascita, della nomina a sovrano di questa gelida terra dell’alto nord di Isola o di qualsiasi altro evento del tempo che fu, voglio trascrivere qui, nero su bianco, la Prima Visione avuta giorni fa, narratami direttamente dalla bocca della Grande Madre.


- Solamente la Portatrice figlia della famiglia che non esiste, nata nel giorno che non esiste durante la notte senza luna, sarà la salvatrice di Isola.
Dal Giorno dell’Epurazione sarà costretta a scappare e a nascondersi dagli occhi umani, dimenticando il suo nome e la sua ascendenza. Da reietta vivrà per anni nell’ombra senza nessuna identità, con la sola compagnia della natura, degli animali e dei Demoni, soprattutto quelli del suo passato. Osservando semplicemente la vita che la circonderà completerà il suo addestramento da Guerriero, diventando forse la più potente e temibile di tutta la sua intera stirpe.
Dopo anni tutti la crederanno morta, eppure lei continuerà a osservare gli umani ignari della sua presenza, proseguendo a vivere nella natura incontaminata con la sensazione dentro di sé di dover aspettare qualcosa di indefinito, ma di vitale importanza, tuttavia senza comprendere di cosa si tratti.
Nonostante i gravi torti che saranno fatti alla sua famiglia, costringendola a una vita solitaria e in continuo pericolo, il suo cuore e il suo animo saranno liberi da ogni pensiero vendicativo e funesto. La sua consapevolezza del passato, del presente e del futuro andrà ben oltre a quella di qualunque altro individuo.
Sebbene conoscerà i principi del bene e del male, il suo equilibrio interiore vacillerà nel momento in cui la verità sul passato verrà finalmente svelata al mondo intero, accendendo la fiamma del rancore che la brucerà piano piano dall’interno. Il nome della sua casata sarà riabilitato e tutti invocheranno il suo perdono, ciò nonostante sarà anche il tempo in cui varcherà la soglia delle tenebre maligne. Il suo cuore si tingerà di odio e risentimento che la porteranno a rinnegare ogni cosa, perfino se stessa, abbracciando consapevolmente il male.
I ruoli si invertiranno: i buoni diventeranno i cattivi e i cattivi diventeranno i buoni, ma la realtà andrà oltre.
Fortunatamente l’amore la condurrà nuovamente alla luce benigna e alla verità!
Quando avrà compreso le leggi dell’Universo, grazie anche all’aiuto dell’amore e dell’amicizia, ella avrà la forza e la conoscenza necessaria per affrontare il suo destino: sconfiggere definitivamente il Demone Primordiale nel giorno che non è giorno.


BIOGRAFIA:
Ilaria Vecchietti è nata il 19 Agosto 1988 in provincia di Vercelli.
Diploma di Ragioniere e Perito Commerciale, Laurea in Scienze dell’Amministrazione e Consulenza del Lavoro con una tesi in Diritto Penale del Lavoro.
Grazie a sua mamma è cresciuta in mezzo ai libri. Fin da piccola, quando le raccontava le fiabe, ha fatto in modo che si appassionasse alla lettura. Legge diversi generi, ma il suo preferito è il fantasy.
Ha scoperto per caso che le piace anche scrivere.
Il suo romanzo d’esordio è L’Imperatrice della Tredicesima Terra (2016), edito Aletti Editori.
L’Isola dei Demoni è il suo secondo romanzo.
Da giugno 2016 ha aperto anche un blog letterario dal nome Buona lettura, dove pubblica principalmente recensioni dei libri che legge, ma non solo, segnala le nuove uscite sia da parte di case editrici e sia di autori esordienti autopubblicati.
Il 24 luglio 2017 in collaborazione con Claudia Piano (autrice di molti romanzi, fra cui spicca Armonia Saga) e altri autori, ha pubblicato una raccolta di racconti fantasy facente parte del mondo di Armonia Saga, dal titolo Un giorno ad Armonia, (il suo racconto si intitola: La Sinfonia Incatenante) scaricabile gratuitamente su Amazon.
CONTATTI:
Indirizzo del blog Buona lettura:
www.unabuonalettura.blogspot.it


Potete contattarla anche tramite:
Pagina Facebook:
www.facebook.com/buonalettura88
Account Twitter:
www.twitter.com/buona_lettura_
Account Google+:
www.plus.google.com/+BuonaLettura88
Email:


Spero di esservi stata utile amici lettori, ci leggiamo domani con un nuovissimo post.

Bacioni

giovedì 23 novembre 2017

Segnalazione Berserkr di Alessio Del Debbio.


Ciao a tutti amici lettori, oggi sono qui per segnalarvi l'uscita di un romanzo coi fiocchi: Berserkr di Alessio Del Debbio.
È il mio genere preferito per cui lo propongo anche a voi miei cari sicura che sarà un'ottima lettura vista la trama davvero interesante.
Ma andiamo a vedere nel dettaglio la presentazione.


BERSERKR
Titolo: Berserkr
Autore: Alessio Del Debbio
Editore: Dark Zone Edizioni
Genere: urban fantasy
Prezzo: 14,90 euro (cartaceo)
Pagine: 192
Isbn: 978-8899845209
Copertina realizzata da Livia de Simone Art.
 
Trama: Berlino, inizio del terzo millennio. La Guerra Calda è finita, gli Accordi dell’89 sono stati firmati e la città è stata divisa in sette zone, ciascuna assegnata a una delle antiche stirpi. All’interno della ringbahn vivono gli uomini, protetti dalla Divisione, incaricata di mantenere la pace e impedire sconfinamenti e scontri tra le stirpi. Misteriosi omicidi, provocati da sconosciute creature sovrannaturali, iniziano però a verificarsi in tutta la città, rischiando di frantumare il delicato equilibrio raggiunto. La Divisione incarica Ulrik Von Schreiber di indagare, aiutato dal pavido collega Fabian, ben sapendo quanto abbia a cuore il mantenimento della pace. Ma Ulrik non è soltanto un cacciatore, incarna lo Spirito Protettore della Città, l’Orso di Berlino, che non attende altro che liberare la propria furia.


Disponibile su tutti gli store di libri.
Amazon: https://www.amazon.it/Berserkr-Alessio-Del-Debbio/dp/8899845204/
Ibs: https://www.ibs.it/berserkr-libro-alessio-del-debbio/e/9788899845209
In uscita a novembre 2017 in occasione del Pisa Book Festival.


Biografia: Alessio Del Debbio, scrittore viareggino, appassionato di tutto ciò che è fantastico e oltre la realtà. Numerosi suoi racconti sono usciti in riviste (come Con.tempo e StreetBook Magazine) e in antologie, cartacee e digitali (come I mondi del fantasy, di Limana Umanìta Edizioni, Racconti Toscani, di Historica Edizioni, Sognando, di Panesi Edizioni). I suoi ultimi libri sono il romanzo Favola di una falena (Panesi Edizioni, 2016) e i fantasy contemporanei Ulfhednar War – La guerra dei lupi (Edizioni Il Ciliegio, 2017) e Berserkr (Dark Zone, 2017).
Cura il blog “I mondi fantastici” che promuove scrittori di fantasy italiano. Scrive articoli per il portale di letteratura fantastica “Le lande incantate”. È presidente dell’associazione culturale “Nati per scrivere” che sostiene gli scrittori emergenti, soprattutto locali, e d’estate organizza la rassegna “Un libro al tramonto” – Aperitivi letterari a Viareggio, per far conoscere autori toscani.


Contatti:
Pagina Facebook “I mondi fantastici – Alessio Del Debbio”: https://www.facebook.com/alessio.deldebbio/
Blog “i mondi fantastici”: www.imondifantastici.blogspot.it


Ci leggiamo domani cari amici.

Un bacione dalla vostra Cry.

mercoledì 22 novembre 2017

Speciale saghe lette, in corso, interrotte e future.

Ciao amici del Mondo di Cry, come state?
Io bene anche se al momento ho terminato la mia stagione lavorativa e sono un po' abbacchiata.
Ma come sapete barcollo ma non mollo e quindi mi sono buttata a capofitto nei miei mille hobby e progetti. Prevedo che creerò un sacco di oggetti a maglia, leggerò un sacco di libri, scriverò qualche buona storia e sopratutto mi dedicherò maggiormente e con più cura al mio amato blog.
Pensa che ti ripensa, mi è venuto lo sghiribizzo di raccogliere in un post tutte le serie e trilogie che ho letto fin ora (o almeno quelle che ricordo!), con l'aggiunta di quelle che vorrei leggere in futuro e di quelle che ho interrotto.
Siete pronti? Ce ne sono parecchie, uomo avvisato mezzo salvato.
Partiamo!


Saghe lette.

Harry Potter
50 sfumature
Crossfire series
Le cronache del Mondo Emerso
Le guerre del Mondo Emerso
Le leggende del Mondo Emerso
La ragazza drago
I regni di Nashira
Shining e Doctor Sleep
One week girfriend series
Con quello sguardo un po' così
Scusa ma ti chiamo amore
Evernight
The prodigium trilogy
Alice nel Paese delle meraviglie e Alice attraverso lo specchio
Ever after high
Fallen
Se fossi qui con me questa sera e Un'ora, un giorno, un anno senza te
Serie Lux
Tangled series
Fate delle tenebre
Fairy Oak
L'amore mi perseguita
Twilight
Le pagine della nostra vita e Come la prima volta
Resta anche domani e Resta sempre qui
La fabbrica di cioccolato e Il grande ascensore di cristallo
La mia vita con George e George è tornato

Non ricordo proprio tutte quelle che ho letto da che ho iniziato a leggere ma posso dire di aver segnato quelle che mi sono rimaste impresse o che ho amato quindi non fatevi condizionare dal numero che trovate qui sopra perché è puramente casuale.
Posso comunque dire di aver letto alcune delle più belle saghe in assoluto come Harry Potter e le tre trilogie del Mondo Emerso, I regni di Nashira e Fairy Oak.

Saghe in corso.

La stirpe di mezzanotte.
L'Accademia del bene e del male
I regni dei fuoco
Pandora
La saga del Dominio
Fairy Oak i 4 misteri
Olga di carta
Promessi vampiri
Il bacio maledetto
The familiars
Shadowhunters 1° serie
Una presenza in quella casa
Miss Peregrine e la casa dei ragazzi speciali
Once upon a zombie
Calendar girl
Waterfall
Un giorno da favola
Tre metri sopra il cielo
Scusa ma ti amo troppo
L'erede della luce
Armonia di Pietragrigia
Dalla parte di Bailey

Fra questi titoli vi sono le mie saghe preferite quindi posso tranquillamente confermarvi che continuerò a seguire tutti i volumi che usciranno finché non saranno terminate.

Saghe interrotte.

Secret series
Ti aspettavo
Le cronache di Narnia
Odiare amare baciare
Il diavolo veste Prada
L'uragano di un batter d'ali
Amici di letto
Beautiful Bastard

Queste serie le ho interrotte principalmente perché non mi avevano catturata o perché semplicemente i volumi da recuperare erano troppi ma anche perché, procedendo con la serie si ci era allontanati dalla storia originale andando a parlare di amici dei protagonisti o altri personaggi secondari di cui non avevo interesse a sapere nulla.



Saghe che (forse) leggerò nel 2018.

Shatter me
Talon
Hania
Alice from Wonderland
Magisterium
Il trono di ghiaccio
Feline
Graceling
Cronache lunari
I regni di Deltora
Queste oscure materie
Percy Jackson e gli dei dell'olimpo
Cuore d'inchistro
Gregor
Bellezza crudele
Shadowhunters 2° serie
Beautiful creatures
Il bacio dell'angelo caduto
Shadow magic
Anna vestita di sangue
La torre nera
Mr Mercedes
Il mio splendido migliore amico
Il signore degli anelli

Questo è l'elenco delle serie che ho intenzione di iniziare da gennaio in poi, ma come sapete non sono tanti 12 mesi e gli impegni sono tantissimi, così come i libri da recuperare per cui non penso proprio che riuscirò ad iniziarle tutte.
Di sicuro comunque mi sentirete parlare di alcune di queste per cui tenetemi d'occhio anche il prossimo anno se vi interessa il mio parere sui titoli che vi ho appena fatto.


Ora vi saluto amici, a domani ;)

martedì 21 novembre 2017

I miei acquisti.

Ciao amici lettori, oggi sono qui per farvi vedere il mio pacco Amazon arrivato proprio ieri.

Finalmente posso stringere tra le mani il nuovo libro del mio amato Fabio Volo, non vedo l'ora di leggerlo e so già che lo amerò alla follia!


Il 5° volume di I regni del fuoco ora può far bello sfoggio di sé in libreria, nell'attesa che io riesca a leggere il 4° ;)

Mi sono appassionata di recente alle Graphic novel e quando ho visto Il diario di Anne Frank , mi sono detta che doveva essere mio, non sapete da quanto tempo aspetto di leggere il libro, ora se non altro posso leggerlo a fumetti, me felice!

Ultimo ma non per importanza una serie manga su cui ho messo gli occhi: Butterlfy effect.
le copertine sono davvero meravigliose non trovate?

Vi sono piaciuti i miei acquisti cari lettori?
conoscete qualcuno di questi libri?
Fatemi sapere.
Bacioni! :)

lunedì 20 novembre 2017

I miei consigli...per piccini!

Ciao a tutti amici lettori, come state? Spero tutto bene.
Come ogni mese mi ritrovo in questa rubrica dedicata ai più piccoli per consigliare un libro che li farà sognare e alimenterà la loro immensa fantasia.
E chi può aiutarmi meglio del ragazzo che non vuole crescere?

I miei consigli...per piccini!

Peter Pan.

Peter Pan
Trama:

Sembra una sera come tante altre per Wendy, Gianni e Michele e invece è l'inizio di una storia incredibile. Peter Pan, l'idolo dei loro sogni, è venuto a trovarli e vuole portarli con sé sull'Isola-non-c'è. Grazie a lui, i tre fratellini conoscono un mondo fantastico, popolato da indiani, sirene e Bimbi Sperduti. E dopo aver sconfitto i pirati di Capitan Uncino si preparano ad affrontare l'avventura più importante: quella di... diventare grandi!

Il mio pensiero:

Il libro di Peter pan è pieno di magia, avventura e dolcezza, una storia che ogni bambino dovrebbe conoscere a parer mio.
Da piccola ho sognato spesso che Peter mi venisse a prendere con la fedele Trilly e mi portasse a vivere un'avventura delle sue sull'Isola che non c'è.
Penso sia la storia più magica che ci sia, il fatto che i bambini prima o poi debbano crescere è di per se una bella ingiustizia, non sarebbe bello rimanere bimbi per sempre?
Non sarebbe incredibile se la purezza che anima i bimbi rimanesse intatta fino alla fine dei nostri giorni?
Non sarebbe forse bello guardare il mondo con gli occhi dei bimbi e vedere la magia in tutto ciò che ci circonda?
Secondo me sarebbe stupendo anche se non avremmo mai dei figli perché rimarremmo noi stessi dei figli... buffo no?
Nonostante la bellezza dell'essere bimbi, la storia di Peter ci insegna a goderci l'infanzia sinché ne abbiamo il tempo, a non avere fretta di crescere ma che comunque non dobbiamo aver paura di crescere, è una cosa naturale, e giusta.
Ma in fondo al cuore sento che ognuno di noi dovrebbe diventare adulto serbando gelosamente una piccola parte di quell'essere fanciulli, di mantenere la capacità di saper sognare e di credere ancora nelle favole nonostante i doveri, i problemi e la realtà che bussano alla porta.
Penso che ognuno di noi ha l'obbligo di mantenere viva quella scintilla infantile che ci aiuterà a vivere la vita con quel velo di spensieratezza.
Vorrei quindi che leggeste questa storia ai vostri figli o ai vostri fratellini in modo che imparino ad amare la loro ingenuità e la loro purezza d'animo, che prendano spunto da Peter Pan e siano, un domani, adulti in grado di sognare ancora.

Bene amici lettori questo era il mio consiglio di novembre per i più piccini, spero di esservi stata utile, ci vediamo il prossimo mese con questa rubrica speciale.

Bacioni dalla vostra Cry.

sabato 18 novembre 2017

Versus Light vs Elle.

Ciao lettori, come state? Spero tutto bene.
Oggi sono qui per dare il via ad una nuova sfida per Versus, la mia rubrica più battagliera.
Sono arrivata fino all'ultimo minuto senza avere la minima idea di quale sfida avrei potuto proporvi finché non mi è caduto l'occhio sul 10° volume della serie manga Death note, e mi è finalmente venuto in mente tutto.
Per cui diamo il via alla sfida tra Light Yagami e Elle.
Buona lettura.

Light Yagami Vs Elle.

Chi non conosce Death note purtroppo non può farsi un'idea di chi siano questi due personaggi ma almeno può decidere chi preferisce fisicamente grazie alle immagini che ho raccolto.
Cercherò comunque di spiegarvi brevemente chi sono.
Light Yagami è uno studente modello, piuttosto belloccio che dà presto prova della propria intelligenza e della propria durezza d'animo.
Un giorno Light trova un bizzarro quaderno, il così detto Death note, o quaderno della morte all'italiana, diventandone così il proprietario.
Lo scopo del quaderno è quello di provocare la morte delle persone di cui viene scritto il nome all'interno.

È così che la personalità di Light si spacca in due: il ragazzo si ergerà così a giustiziere togliendo di mezzo ogni criminale, ogni persona disonesta e con cattive intenzioni per far si che il mondo diventi un posto migliore.
Ed è proprio così che Light inizia a fare sotto il nominativo di Kira, diventando il serial killer più pericoloso dell'intero Giappone e il più ricercato dalla polizia.
Sotto la sua penna milioni di persone della malavita cadono come mosche uno dopo l'altro dando il via al panico generale.
Ma Light non è certo uno stupido e dà piena conferma di ciò elaborando piani cervellotici, passando il quaderno di mano in mano e convincendo la dolce Misa (una ragazza innamorata di lui alla follia) ad aiutarlo in ogni sua più matta idea.
Ma si sa, le cose non possono certo filare lisce, ed è qui che entra in campo Elle (chiamato così proprio per nascondere la vera identità in modo che Kira non possa usarne il nome per ucciderlo), un ragazzo dallo spiccato intuito che riuscirà ad avvicinarsi in poche mosse alla verità mettendo Light con le spalle al muro.
Elle è una specie di agente super segreto che con la sua astuzia e il suo istinto ha risolto i casi più difficili, la polizia quindi si rivolge a lui, il solo capace di tenere testa e di scoprire chi si nasconde dietro il nome di Kira.
Ovviamente non vi posso certo raccontare tutta la storia quindi passo a dirvi il vincitore, sempre secondo il mio gusto personale.
Sebbene Elle con le sue stranezze (chi ha letto il manga o visto l' anime capirà a cosa mi riferisco) e il suo intuito acuto mi abbia fatto molta simpatia e mi sia entrato nel cuore anche per la sua terribile somiglianza con il bambino del film The grudge, purtroppo il mio cuore appartiene al genio del male, il “cattivo” più controverso dell'intera storia dei cattivi Light Yagami.
Risultati immagini per bambino the grudge
Light è si un'antagonista, un individuo senza cuore che arriva a sfruttare la ragazza che per lui morirebbe, non battere ciglio per la morte del padre, voler uccidere i colleghi e chiunque abbia la malsana idea di mettergli i bastoni tra le ruote, ma è anche uno di quei cattivi che sono mossi da ideali, in qualche modo perverso, comprensibili.
Non che io pensi che sia giusto cambiare il mondo uccidendo in massa ogni persona mossa anche dal più piccolo istinto malevolo, però perlomeno riesco a capirne il motivo scatenante di tale perversione.
E poi, devo ammetterlo, uno che riesce a farla franca per anni e anni e anni elaborando piani che nemmeno il più grande genio potrebbe mettere a punto, suscita in me una grande ammirazione.
Quindi amici lettori, per me non c'è dubbio, la sfida la vince Light Yagami, che si aggiudica la coppa d'oro, al simpatico Elle va però il premio di consolazione e tutto il mio sincero affetto.

Bacioni dalla vostra Cry.








venerdì 17 novembre 2017

Segnalazione Le regole per essere felici in amore (entro Natale) di Angelica Moranelli.

Ciao a tutti amici del Mondo di Cry, come state?
Spero tutto bene.
Oggi sono qui per segnalarvi la nuova uscita librosa della bravissima Angelica Moranelli: Le regole per essere felici in amore (entro Natale)” pubblicato in selfpublishing.
Si tratta di un romance pieno di humour e situazioni divertenti con una protagonista, Dafne, nella quale è facilissimo immedesimarsi.
Andiamo a conoscerlo meglio:


«Nessuno, neanche il topo di fogna più schifoso del pianeta, può lasciarti a una manciata di giorni dal Natale…Giusto?»

TITOLO: Le regole per essere felici in amore (entro Natale)
AUTORE: Angelica Elisa Moranelli
SERIE: Dafne & l’Amore #1
PREZZO: cartaceo 8 € | ebook 0.99 €
EDITORE: self publishing
IL LIBRO: Dafne, 27 anni, vive in un'anonima e indefinita cittadina italiana, lavora (sottopagata) per un'agenzia di comunicazione e vorrebbe diventare una scrittrice. Mollata dallo storico fidanzato a soli venti giorni dal Natale, Dafne si mette in testa di trovare l’Uomo della Sua Vita in tempo per il cenone di Natale. Il problema è che l'uomo ideale per Dafne è un incrocio tra Mr Darcy e una rockstar: insomma, non esiste. Sboccata, imbranata e irresistibile, Dafne si ritroverà a spiare il suo ex su Facebook, a partecipare a noiosissimi appuntamenti al buio, a essere trasportata ubriaca a casa dall'onnipresente Jim e in una serie di situazioni paradossali che svelano il lato più comico e folle dell'amore.

ACQUISTO


ESTRATTO:
Mia madre attraversa il salotto come se fosse la porta dell'Inferno: la seguo in cucina, facendo sparire di soppiatto, durante il percorso, abiti appallottolati per terra, pacchetti di sigarette vuoti e bottiglie di birra.
«Mio Dio, Dafne, ma cosa è successo?», dice, allargando le braccia e voltandosi verso di me.
Fino al momento in cui non vedo l'orrore sul suo volto, non mi rendo conto di dove ho vissuto finora.
Nel lavandino pieno d'acqua e detersivo alloggiano da tre giorni i piatti sporchi, il posacenere sul termosifone è una piramide di cicche puzzolenti e il pavimento è un Kandisky di macchie, briciole e cenere.
Non pulisco da un po', in effetti.
Più o meno da quando ho litigato con Jim, la settimana scorsa, e anche prima non è che fosse uno specchio.
Non è venuto più nessuno a casa, da allora, e dunque non c'era l'esigenza sociale di vivere in un posto civile.
Non mi sono accorta dello schifo che avevo intorno fino a oggi, cioè fino al momento in cui incrocio lo sguardo inorridito di mia madre, così perfetta nel suo cappottino bianco, con i capelli in ordine e il trucco impeccabile, talmente luminosa da sembrare la stella cometa su una vecchia capanna buia. È decisamente fuori posto, nel mio casino.
«Dafne, so che tu e Andrea vi siete lasciati», dice, sospirando, spazzando via dalla sedia alcune briciole.
Si siede, con aria circospetta, come se si stesse accomodando su braci accese.
Mi appoggio al frigorifero, con le braccia incrociate.
«Mamma...».
«Non sono qui per farti la predica», mi anticipa. «Sono solo preoccupata per te. Guardati: hai un aspetto orribile».
«Sei un angelo, mamma», replico, recuperando un pacchetto di sigarette da uno dei ripiani sulla mia testa.
Le sigarette di emergenza: e questa è chiaramente un'emergenza.
«Sai cosa intendo. Sei così bella, intelligente e spiritosa, anche se il novanta per cento delle volte non capisco le tue battute», continua mia madre, fissando allarmata una macchia sul tavolo, nel tentativo di capirne la natura.
«Mamma, io e Andrea non andavamo d'accordo, ci siamo lasciati. Non è un dramma», dico, aspirando dalla sigaretta, anche se devo avere proprio l'aria di una che porta la parola Dramma tatuata sulla fronte.
Mia madre tossisce in maniera esagerata e io capisco che devo avvicinarmi alla finestra e aprirla.
«Sì, ma... la cena di Natale? Ci sarà la nonna e poi zio Pietro e zia Leda e i tuoi cugini e...»
La rabbia comincia a farsi strada nel mio petto.
«Spero di non turbarli con le mie sfighe» dico.
«Oh, non devi preoccuparti, tesoro, loro capiscono…»
Mia madre e il Sarcasmo vivono in due pianeti diversi. Anzi, in due galassie diverse.
«Beh, potrei pagare un rent-boy che faccia finta di essere il mio nuovo fidanzato, che dici? Così sarebbero tutti più tranquilli» continuo.
Mia madre mi guarda come se avessi appena iniziato a parlare in sanscrito. È seduta al tavolo della mia cucina con ancora il cappotto addosso e la borsa stretta al petto, come se fosse circondata da taccheggiatori.
«Un rent-che?».

Ecco qualche recensione su Amazon:

"Ironica e autoironica commedia rosa natalizia, da leggere in un fiato, superconsigliata alle romantiche fan di Jane austen e Bridget Jones”
"Uno di quei libri che fa bene all' umore, che ti regala allegria e romanticismo allo stesso tempo. Un libro in cui immedesimarsi, con un bel lieto fine, il finale che avevo sperato dall' inizio del libro. L' autrice è bravissima nel descrivere situazioni che, probabilmente, noi donne abbiamo vissuto quasi tutte! Consigliatissimo!”
"Ho letto questo piccolo gioiello in due mezze giornate! É paragonabile alle storie di Sophie Kinsella, quindi mi auguro che l'autrice continui su questa linea e la aspetto con una nuova storia!"
Insomma amici lettori, promette bene vero?
Se cercate quindi un libro ironico, divertente e che abbia in sé l'atmosfera natalizia non vi resta che leggere Le regole per essere felici in amore (entro Natale)!
Lo farò anche io a dicembre quindi tenete d'occhio il blog per la recensione ;)
Vi lascio i contatti dove potrete seguire Angelica:

Segui Armonia di Pietragrigia su www.facebook.com/armoniadipietragrigia
Il mio CANALE YOUTUBE www.youtube.com/user/madamevoisin